NUOTO E BATTITO CARDIACO. MANTIENILO PRESTABILITO E CONTROLLALO SEMPRE

Imparare a capire il proprio ritmo a cosa corrisponde in termini di frequenza cardiaca è importantissimo nell’allenamento dei nuotatori. Qui di seguito ti forniamo un tipo di allenamento per poter controllarlo senza l’ausilio di cardiofrequenzimetri o altro. Quello che ti consigliamo vivamente è di mantenere la velocità della battuta di gambe e l’andatura per portare il battito cardiaco nella fascia che più desideri.

Riscaldamento

  • 100 stile libero completo;
  • 100 pull buoy;
  • 100 gambe;
  • 3 x 50 gambe abbassando il tempo 1-3 (cioè aumentando la velocità dalla vasca 1 alla 3) con :10 di recupero;
  • 3 x 50 stile completo abbassando il tempo 1-3 con :10 di recupero.

 Serie principale

  • 3 x 150 con ripartenza base + :20 o :20 di recupero, così suddivisi:
    50 Stile completo
    50 gambe
    50 Stile libero completo;
  • 4 x 50 pullbuoy con :10 di recupero
    25 Dorso
    25 Stile
    Fai le vasche Dorso e Stile con lo stesso numero di cicli di bracciata;
  • 20 x 25 con :10 di recupero
    1 – remate (meglio se con palette per massimizzare il potenziamento e il miglioramento tecnico)
    2 – Stile libero con allungo migliore (distanza per bracciata)
    3 – remate (senza palette)
    4 – Battuta di gambe a Stile in immersione (no gambe delfino);
  • a piacere dal blocco 50 metri del tuo stile di gara. Cerca di fare il miglior tempo.

 

Defaticamento

  • 300 a piacere in scioltezza
Related Post
QUALCHE SUGGERIMENTO PER CHI SI ALLENA DA SOLO
Nuotare da piccoli. Ritorno alle origini
Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *