Benefici dell’acquafitness

Muoversi in acqua contro la resistenza del liquido permette agli apparati del corpo umano di godere di numerosi benefici. I principali effetti che si ottengono si ripercuotono principalmente su tre livelli:

– apparato cardio-circolatorio e respiratorio;

– apparato muscolare e osseo;

– sfera emotiva dell’individuo.

Benefici apparato cardio-circolatorio e respiratorio:

  • l’immersione del corpo, lasciando la testa fuori, aiuta la ridistribuzione del flusso sanguigno con conseguente centralizzazione della massa sanguigna a livello toracico e addominale;
  • produzione di urina, quindi espulsione attraverso la stessa di acidi e tossine;
  • la temperatura più bassa di 8°C/10°C circa, rispetto a quella del corpo, ha un effetto vasocostrittore che stimola e riattiva la circolazione;
  • stimolazione del ritorno venoso che favorisce la circolazione periferica perché il sangue venoso viene pompato più facilmente dal cuore. Gli effetti che ne derivano alleviano la sensazione di gonfiore e pesantezza degli arti inferiori e sono molto apprezzati da chi soffre di cellulite;
  • l’acclimatazione a cui l’organismo è sottoposto, per contrastare la sensazione di freddo, stimola la termoregolazione;
  • il duplice effetto della termoregolazione e del lavoro cardiaco produce un miglioramento del metabolismo lipidico e di conseguenza favorisce  il dimagrimento.

 Benefici apparato muscolare e osseo:

  • si ha un alleggerimento del peso della gravità sulla colonna vertebrale e sulle articolazioni. Per quanto riguarda la colonna vertebrale, le attività in acqua sono consigliate ai soggetti che hanno uno schiacciamento vertebrale e sono affetti da discopatie. Inoltre in acqua persone con problemi di periartrite di spalla o poca flessibilità muscolare riescono ad eseguire movimenti che a secco sarebbero impossibili;
  • l’effetto miorilassante dato dal continuo massaggio che l’acqua esercita sui muscoli, fa sì che diventi ginnastica antalgica per chi ha problemi di contratture muscolari a livello di schiena e di spalle;
  • la maggior resistenza dell’acqua ai movimenti permette di tonificare i muscoli senza intercorrere in rischi di sovraccarico e traumi dei vari componenti delle articolazioni. Questa ginnastica impegna in modo equilibrato e armonico tutta la muscolatura del tronco, degli arti superiori e inferiori.

 Benefici sfera emotiva dell’individuo:

  • psicologicamente la ginnastica in acqua dà una sensazione di benessere, stimolando divertimento e socializzazione.
Related Post
Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *